I Gigli di Nola

La sagra dei Gigli

La festa per l'anno seguente inizia già la domenica successiva al 22 Giugno. Viene assegnato in questo giorno il Giglio al nuovo "Maestro di Festa" che e' il rappresentante di una delle otto corporazioni. Egli si incarichera' della costruzione del Giglio (affidata a famiglie del posto che si tramandano i segreti costruttivi di padre in figlio) e sceglierà il "Capo Paranza" che e' il personaggio che guida la "Paranza" che trasporta il Giglio.
La "Paranza" e' un gruppo di oltre 200 persone che a rotazione di 150 sollevano il giglio a spalla. Essi vengono disposti sui 4 lati in file parallele. Lo sforzo e' notevole, ma viene superato dalla volonta' e dalla dedizione.
La procedura per la preparazione del Giglio prevede varie fasi che si svolgono durante l'anno:

'A Cacciata : corteo con fanfara che sfila per le strade con il nuovo maestro di festa.

'A Caparra : somma di danaro che si da ai musicanti che suoneranno sul giglio, ai costruttori, ai rappresentanti della paranza da parte del Maestro di Festa.

Lo Scambio : consegna della Bandiera dal vecchio Maestro di Festa al nuovo.

'A Tavuliata : costituzione del comitato che provvedera' alle spese di costruzione del Giglio.

'A Canzone : presentazione del motivo musicale che accompagnera' il Giglio.

Aizata d''a borda :
momento importante della costruzione in legno, avviene agli inizi di Giugno. Prevede la costruzione della I Borda, che e' la pertica che costituisce la spina dorsale del Giglio (25 mt). Si procede con la realizzazione della base formata da 4 piedi da 20x20 cm alta 3 mt e larga 2.60 mt. Quindi i 6 pezzi del prospetto da 3.90mt, 3.70mt, 3.50mt, 3.30mt, 3.10mt, 3mt. Si raggiunge cosi' un'altezza di circa 25mt ed un peso di circa 30 quintali.
'O juorno ca' se provano 'e spalle : il Giglio viene portato dal luogo di costruzione alla casa del Maestro di Festa. In questo modo vengono anche provate le "paranze".

'A vesta nova : e' l'operazione che prevede l'applicazione delle decorazioni in cartapesta.

'O sante pe' vie : processione con il busto in argento del santo.

'A serata magica : E' il sabato che precede il giorno della "ballata dei gigli". I comitati promotori sfilano per le strade con la divisa ufficiale.

Si giunge poi a :

'O juorno cchiu' bello

'O juorno cchiu' bello.
Napoletanita'


Umberto de Fabio
udf@mclink.it